A breve si terrà il tanto atteso Salone di Ginevra 2017 e fra le molteplici novità presentate, troverà il suo grande debutto la nuova Alpine, la supercar ad alte prestazioni. Ma questa vettura è lì per uno scopo ben preciso, ossia mostrare un suo inedito particolare a tutti i curiosi e appassionati, si tratta del nuovissimo sedile che vanta un design del tutto sportivo, oltre che un peso notevolmente contenuto.

Due caratteristiche molto importanti, per una vettura che punterà moltissimo sulla leggerezza e sulle performance, per farne i suoi punti di forza. Difatti, i sedili uniscono il peso ridotto, ad un efficiente supporto laterale, questo per riuscire a consentire al conducente il fatto di sentirsi come una cosa sola con l’auto, o come si dice, un tutt’uno. In moltissime auto sportive, proprio il sedile è il connubio tra confort del conducente e peso della vettura e qui sulla Alpine, questo moderno sedile, riesce a far combaciare perfettamente questi due fattori.

Per quanto riguarda la scocca, grazie ai suoi supporti metallici cavi, riesce a guadagnare un peso totale del sedile che è di soli 13,1 kg (un peso che si direbbe ben sotto la media della categoria). Invece i rinforzi laterali del sedile, avvolgono sia cosce che fianchi e anche il torace del guidatore. I sedili della nuova Alpine, riescono senza problemi a permettere sia al conducente che al passeggero, il contenimento in curva. Si presume che l’originale Alpine, possa essere senza alcun dubbio l’erede della rinomata A110, autoprodotta negli anni tra il 61 e il 78 circa e molto presumibilmente potrà essere anche la rivale della Alfa Romeo 4C.

Oltre al particolare sedile, vanterà un telaio realizzato in alluminio leggerissimo e performante. Per quanto riguarda la motorizzazione, sarà provvista di un motore da 1.8 litri, da circa 300 CV abbinato al cambio a doppia frizione. Si può dire quindi che questa nuova supercar, non passerà certamente inosservata agli occhi dei curiosi, ma grazie a queste sue particolarità inedite, potrà offrire qualcosa di notevolmente innovativo a questo Salone di Ginevra, dove appunto troverà il suo grande debutto.